Ri-membrar talenti

Ognuno di noi è pieno di ricchezze che attendono di essere rimestate e ridistribuite da mani sapienti ed amorevoli: la Meditazione Immaginativa è lo strumento che uso e insegno per attingervi e metterle a disposizione di se stessi e della Terra che ci ospita.

 

Essa è un'esperienza adatta a chi desidera intraprendere un percorso di approfondimento pratico dei princìpi della visualizzazione e della meditazione, per sperimentare durevoli benefici bio-psico-spirituali.

Serve ad imparare a “vedere” la mente e con la mente, comprendere le dinamiche psichiche, riorientare la propria percezione.

L’approdo di questo viaggio introspettivo è il raggiungimento di una coscienza più chiara delle proprie qualità e risorse interiori, una più sana ed efficace gestione di emozioni, pensieri e tendenze ed un approccio più consapevole e spiritualmente elevato nei confronti della vita.

La visualizzazione e la meditazione rappresentano fra i più antichi metodi di trasformazione dei contenuti psichici per riattivare e rafforzare il processo di auto-guarigione su tutti i piani dell’essere. Al loro livello più alto esse insegnano a cogliere l’intima relazione di ogni parte col Tutto e a scorgere ovunque la comune radice spirituale, fondamento e sostegno degli esseri e di tutto ciò che esiste. In questo contesto il soggetto diventa in grado di attivare un flusso energetico in cui le emozioni negative vanno progressivamente a destrutturarsi; infatti, specie con una pratica costante, si  agisce direttamente a livello inconscio, dove giacciono contenuti psichici costituiti da ricordi latenti nocivi, carichi emotivamente, origine profonda di quelle tendenze che costituiscono le basi dei disturbi della personalità e comunque della sofferenza.

Grazie alla Meditazione Immaginativa è possibile far affiorare sul piano cosciente materiale simbolico significativo e rielaborarlo alla luce di una consapevolezza superiore, che permetta la trasformazione delle tendenze negative inconsce e il superamento di conflitti e crisi, illuminando e sanando le zone oscure della psiche.

Attraverso l’uso della visualizzazione, in cui ognuno è al tempo stesso soggetto protagonista e testimone,  si fa esperienza concreta di condivisione profonda, si impara a pensare e a vedersi in modo nuovo, più libero e creativo, fondato su  princìpi di valenza universale. Si scopre la natura degli individui non come entità isolate, ma come sistemi aperti e in costante sinergia e interrelazione.